• cristinaleocata

A come ALBERO

Aggiornato il: mar 28

A.S.2020/21

DAD - Scuola Secondaria di Primo Grado

Marzo 2021

Prof.ssa C.Leocata


IL PERCORSO DIDATTICO:

"IL TEST DELL'ALBERO"


Il test dell'albero è una tipica prova che rispetta i crismi della proiezione, vale a dire che il soggetto che disegna o dipinge riversa sul foglio se stesso. Si tratta di uno dei più noti test proiettivi.

L'idea di utilizzare la rappresentazione di un albero per una diagnosi di personalità era stata formulata da alcuni psicologi, ma il primo che arrivò a strutturare un vero e proprio test già nel 1949 fu lo psicologo Karl Koch.


Sopra alberi di: Ester IIID - Daniele IIIE - Dario IIE - Britni IIIE - Silvia IIID - A.S.2020/21


L'ipotesi su cui si basa tale metodo proiettivo è che l'albero possa essere collegato in maniera simbolica all'immagine dell'uomo come c'insegnano molte culture arcaiche.

Il modo in cui una persona rappresenta un albero o la scelta stessa della pianta suggeriranno degli indizi sulla sua personalità.





LEGGIAMO

"INSIEME A DISTANZA":

L’albero rosso

di Shaun Tan


Una bambina si sveglia e, desolata, guarda le foglioline intirizzite dall’autunno che sono entrate nella sua cameretta. Il giorno è iniziato e sembra che non ci sia nulla da aspettarsi. La ragazzina, allora, esce a fare una passeggiata, percorre un viaggio e durante il suo itinerario attraversa momenti bui, difficili, fatti di solitudine. Nessuno, in giro, sembra accorgersi di lei, che ha una lampadina al posto del cuore e teme che il mondo sia un congegno sordo, senza senso né ragione.

L’albero rosso di Shaun Tan ci regala una storia capace di raccontare il vuoto, la malinconia e la paura del mondo, come l’attimo inspiegabile in cui la speranza fa capolino nelle nostre vite restituendoci a noi stessi.

Infatti, in un modo e in un luogo del tutto impensato, la protagonista trova un motivo che riaccende in lei la speranza.

Leggere questo albo tutto d’un fiato fa emergere emozioni contrastanti: pesantezza mista a leggerezza, un forte senso di smarrimento nella parte più buia dell’esistenza che inaspettatamente si trasforma nella capacità di accendere una piccola luce sul proprio cammino.



SPUNTI PER IL LABORATORIO:

"SAREMO ALBERI"

di Mauro L. Evangelista

Ed.Artebambini

Nella terra dormono tantissimi semi che attendono di svegliarsi. Ascoltando con attenzione, riusciremo a sentire le loro risposte.

Sulle pagine del libro si manifestano allora i desideri e le speranze di questi piccoli semi. Saranno alberi forti, ribelli, tristi, eleganti... Ognuno avrà la sua particolare forma e anche il suo particolare... carattere!

Una storia che ci parla con semplicità dell'infinita bellezza del mondo ma anche dell'importanza delle differenze regalandoci una sorpresa finale: una pagina-laboratorio su cui far crescere il nostro albero da far vedere e... toccare!

In allegato una corda per costruirsi il proprio albero.


Sotto, lavori di:

Elisabetta IIIE - Teresa IIIE - Francesco IIIE - Yana IIIE - Luca IIIE - Melissa IIIE


232 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2013 by Cristina Leocata www.cleocata.com